Common green lacewings are of high economic importance as agents of biological control, in particular against aphids in orchards. This taxon is also available commercially: adults, larvae and eggs can be purchased from companies rearing natural enemies. Due to the importance of these species, several research groups work on the development of an effective attractant. Recently a ternary blend was found to attract both males and females of lacewings more effectively than previously reported compounds. Furthermore, eggs were also observed in the vicinity of the baits, which suggested that this combination may help to manipulate lacewing oviposition site choice. As lacewings are known to prefer hairs and spines of plants for oviposition, artificial surfaces were tested with the ternary bait to see whether numbers of eggs laid can be increased with appropriate surface characteristics. As it was shown in field studies both the bait and the surface affected numbers of eggs laid. In 2013 and 2014 we have realized a test to evaluate aspects of the oviposition behavior of these insects. The test was run in an organic peach/apricot orchard. Preliminary results show a significantly increased number of eggs laid if the attractant is placed on a spiny, rough surface.

La crisopa comune è considerata un insetto-chiave nell'ambito del controllo biologico. Gli studi relativi a questo entomofago riguardano molti aspetti della fisiologia e dell'ecologia; sviluppo particolare ha avuto lo studio di attrattivi chimici idonei a determinare una loro concentrazione nei frutteti. Nell'ultimo decennio è stato individuato un attrattivo costituito da tre componenti, che si è rivelato molto efficiente sia verso i maschi che verso le femmine. E’ stato anche analizzato l’impatto sull'ovodeposizione in relazione alla maggiore aggregazione locale determinata dall’attrattivo, valutando il numero di uova deposte in prossimità di quest’ultimo, con risultati positivi che supportano una strategia di intervento in campo per concentrare la popolazione dell'entomofago. La preferenza da parte di questo insetto nell'ovodeporre su parti specifiche della pianta (spine, superfici setolose, ecc.) ha portato alla realizzazione di un supporto artificiale per concentrare l'ovodeposizione su di esso. Nel 2013 e 2014 in un pescheto/albicoccheto a conduzione biologica è stato effettuato uno studio preliminare con la finalità di testare, in pieno campo, l'effettiva validità del suddetto supporto artificiale in combinazione con l’attrattivo a tre componenti. Il conteggio delle uova deposte è avvenuto settimanalmente. I risultati hanno mostrato un significativo aumento di uova di crisopa deposte sul supporto artificiale in presenza dell'attrattivo.

Strategie di gestione di un "predatore chiave" in frutteti a conduzione biologica

Nobili, Paola;Letardi, Agostino
2015

Abstract

La crisopa comune è considerata un insetto-chiave nell'ambito del controllo biologico. Gli studi relativi a questo entomofago riguardano molti aspetti della fisiologia e dell'ecologia; sviluppo particolare ha avuto lo studio di attrattivi chimici idonei a determinare una loro concentrazione nei frutteti. Nell'ultimo decennio è stato individuato un attrattivo costituito da tre componenti, che si è rivelato molto efficiente sia verso i maschi che verso le femmine. E’ stato anche analizzato l’impatto sull'ovodeposizione in relazione alla maggiore aggregazione locale determinata dall’attrattivo, valutando il numero di uova deposte in prossimità di quest’ultimo, con risultati positivi che supportano una strategia di intervento in campo per concentrare la popolazione dell'entomofago. La preferenza da parte di questo insetto nell'ovodeporre su parti specifiche della pianta (spine, superfici setolose, ecc.) ha portato alla realizzazione di un supporto artificiale per concentrare l'ovodeposizione su di esso. Nel 2013 e 2014 in un pescheto/albicoccheto a conduzione biologica è stato effettuato uno studio preliminare con la finalità di testare, in pieno campo, l'effettiva validità del suddetto supporto artificiale in combinazione con l’attrattivo a tre componenti. Il conteggio delle uova deposte è avvenuto settimanalmente. I risultati hanno mostrato un significativo aumento di uova di crisopa deposte sul supporto artificiale in presenza dell'attrattivo.
9788897081760
Common green lacewings are of high economic importance as agents of biological control, in particular against aphids in orchards. This taxon is also available commercially: adults, larvae and eggs can be purchased from companies rearing natural enemies. Due to the importance of these species, several research groups work on the development of an effective attractant. Recently a ternary blend was found to attract both males and females of lacewings more effectively than previously reported compounds. Furthermore, eggs were also observed in the vicinity of the baits, which suggested that this combination may help to manipulate lacewing oviposition site choice. As lacewings are known to prefer hairs and spines of plants for oviposition, artificial surfaces were tested with the ternary bait to see whether numbers of eggs laid can be increased with appropriate surface characteristics. As it was shown in field studies both the bait and the surface affected numbers of eggs laid. In 2013 and 2014 we have realized a test to evaluate aspects of the oviposition behavior of these insects. The test was run in an organic peach/apricot orchard. Preliminary results show a significantly increased number of eggs laid if the attractant is placed on a spiny, rough surface.
Lotta Biologica, Chrysopidae, Lacewing Egg Concentrator, Pesco, Lazio
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
letardi_et_al_2014 xbio.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 868.06 kB
Formato Adobe PDF
868.06 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/5333
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact