Presso SIET sono stati realizzati di due prototipi di misuratore di grado di vuoto per miscele bifase (acqua aria o acqua vapore); su di essi sono state poi eseguite prove di caratterizzazione. Il primo prototipo opera a freddo ed a bassa pressione (1 MPa, 80°C), il secondo opera a caldo ed a pressione maggiore (1.5 MPa, 201°C). Entrambi gli strumenti utilizzano la variazione della costante dielettrica del fluido che scorre in una tubazione per ricavare indicazioni sul grado di vuoto, sia locale che medio, all' interno della tubazione stessa. La struttura degli strumenti permette di eseguire misure di capacità elettrica tra diversi coppie di elettrodi in modo da ricavare informazioni sul grado di vuoto dello spazio che si trova sulla linea congiungente gli elettrodi stessi e nelle immediate vicinanze. Un data logger controllato da un personal computer alimenta gli elettrodi, acquisisce i segnali e attiva le diverse coppie di elettrodi. Operando con il prototipo a freddo si è eseguita una caratterizzazione dello strumento realizzando riempimenti parziali con acqua della cella in diverse posizioni e questo ha consentito di evidenziare una discreta sensibilità dello strumento nel discriminare la presenza di acqua. Con Il prototipo operante a caldo sono state eseguite delle prove di resistenza alle condizioni operative, realizzando ciclaggi termici e di pressione per verificare l'effettivo impatto di transitori ripetuti sulla struttura dello strumento. E' stata verificato anche il funzionamento del sistema di raffreddamento dell' elettronica.

Progettazione, sviluppo e prove di sonde capacitive per la misurazione del grado di vuoto

2011

Abstract

Presso SIET sono stati realizzati di due prototipi di misuratore di grado di vuoto per miscele bifase (acqua aria o acqua vapore); su di essi sono state poi eseguite prove di caratterizzazione. Il primo prototipo opera a freddo ed a bassa pressione (1 MPa, 80°C), il secondo opera a caldo ed a pressione maggiore (1.5 MPa, 201°C). Entrambi gli strumenti utilizzano la variazione della costante dielettrica del fluido che scorre in una tubazione per ricavare indicazioni sul grado di vuoto, sia locale che medio, all' interno della tubazione stessa. La struttura degli strumenti permette di eseguire misure di capacità elettrica tra diversi coppie di elettrodi in modo da ricavare informazioni sul grado di vuoto dello spazio che si trova sulla linea congiungente gli elettrodi stessi e nelle immediate vicinanze. Un data logger controllato da un personal computer alimenta gli elettrodi, acquisisce i segnali e attiva le diverse coppie di elettrodi. Operando con il prototipo a freddo si è eseguita una caratterizzazione dello strumento realizzando riempimenti parziali con acqua della cella in diverse posizioni e questo ha consentito di evidenziare una discreta sensibilità dello strumento nel discriminare la presenza di acqua. Con Il prototipo operante a caldo sono state eseguite delle prove di resistenza alle condizioni operative, realizzando ciclaggi termici e di pressione per verificare l'effettivo impatto di transitori ripetuti sulla struttura dello strumento. E' stata verificato anche il funzionamento del sistema di raffreddamento dell' elettronica.
Rapporto tecnico;Reattori nucleari ad acqua
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RdS-2011-091 Frontespizio.pdf.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 139.09 kB
Formato Adobe PDF
139.09 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
NNFISS-LP2-051.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 4.15 MB
Formato Adobe PDF
4.15 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12079/5457
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact