Il presente rapporto espone le principali problematiche di fisica dei reattori ad acqua leggera in relazione al loro calcolo neutronico, con particolare riguardo all'utilizzo di tecniche, metodi e codici avanzati di tipo deterministico. Vengono esposti e sintetizzati i principali progressi compiuti negli ultimi 15 anni circa, in relazione anche alle strutture a gruppi energetici ed ai metodi di calcolo più idonei al trattamento accurato delle sezioni d'urto efficaci e dell'autoschermo. Viene posta in evidenza l'importanza dell'aggiornamento delle sezioni d'urto associato al variare del burnup del combustibile ed alle variazioni spettrali connesse al buildup del plutonio o più in generale di isotopi fortemente assorbenti. Sono poi analizzate le problematiche derivanti dalla necessità di utilizzare combustibile ad alti burnup con il conseguente ricorso a veleni bruciabili per il contenimento della reattività a BOL ed i problemi di modellizzazione ad essi associati. Analogamente è fatto cenno all'impatto sulle tecniche di calcolo dell'utilizzo di combustibile MOX ed alle differenze rispetto a combustibile UOX. Sono poi esaminate le problematiche connesse al calcolo di interfaccia tra nocciolo e riflettore. Infine sono presentate le tecniche delle Probabilità di Collisione e del Metodo delle Caratteristiche per la risoluzione dell'equazione del trasporto dei neutroni per geometrie eterogenee complesse. Il presente Rapporto costituisce pertanto una base per le discussioni tecniche e per gli approfondimenti scientifici che si terranno nell'ambito dell'accordo STC recentemente firmato da ENEA e CEA sull'utilizzo dei codici deterministici Apollo2 e Cronos2 per il calcolo degli LWR. In particolare contribuisce allo sviluppo ed alla qualificazione di metodi e modelli di analisi e simulazione dei più recenti ed avanzati reattori ad acqua leggera di Generazione III e III+.

Problemi di fisica del reattore ad acqua leggera e metodi di calcolo neutronico avanzati

Rocchi, F.
2011-09-08

Abstract

Il presente rapporto espone le principali problematiche di fisica dei reattori ad acqua leggera in relazione al loro calcolo neutronico, con particolare riguardo all'utilizzo di tecniche, metodi e codici avanzati di tipo deterministico. Vengono esposti e sintetizzati i principali progressi compiuti negli ultimi 15 anni circa, in relazione anche alle strutture a gruppi energetici ed ai metodi di calcolo più idonei al trattamento accurato delle sezioni d'urto efficaci e dell'autoschermo. Viene posta in evidenza l'importanza dell'aggiornamento delle sezioni d'urto associato al variare del burnup del combustibile ed alle variazioni spettrali connesse al buildup del plutonio o più in generale di isotopi fortemente assorbenti. Sono poi analizzate le problematiche derivanti dalla necessità di utilizzare combustibile ad alti burnup con il conseguente ricorso a veleni bruciabili per il contenimento della reattività a BOL ed i problemi di modellizzazione ad essi associati. Analogamente è fatto cenno all'impatto sulle tecniche di calcolo dell'utilizzo di combustibile MOX ed alle differenze rispetto a combustibile UOX. Sono poi esaminate le problematiche connesse al calcolo di interfaccia tra nocciolo e riflettore. Infine sono presentate le tecniche delle Probabilità di Collisione e del Metodo delle Caratteristiche per la risoluzione dell'equazione del trasporto dei neutroni per geometrie eterogenee complesse. Il presente Rapporto costituisce pertanto una base per le discussioni tecniche e per gli approfondimenti scientifici che si terranno nell'ambito dell'accordo STC recentemente firmato da ENEA e CEA sull'utilizzo dei codici deterministici Apollo2 e Cronos2 per il calcolo degli LWR. In particolare contribuisce allo sviluppo ed alla qualificazione di metodi e modelli di analisi e simulazione dei più recenti ed avanzati reattori ad acqua leggera di Generazione III e III+.
Rapporto tecnico;Reattori nucleari ad acqua
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
NNFISS-LP5-022.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 12.63 MB
Formato Adobe PDF
12.63 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
RdS-2011-018 Frontespizio.pdf.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 153.26 kB
Formato Adobe PDF
153.26 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/5556
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact