La Politica Integrata di Prodotto (Integrated Product Policy, IPP) è considerata dalla Commissione Europea lo strumento per affrontare nel prossimo futuro il problema dell'inquinamento diffuso e del consumo eccessivo di risorse naturali. Essa si basa sulla convinzione che i prodotti, visti come sistema, nella loro intera catena di formazione del valore dalla culla alla tomba, siano responsabili di un'ampia quota di questi problemi ambientali, e che solo attraverso intervanti sistemici, olistici, sia possibile evitare il trasferimento degli impatti ambientali da un mezzo all'altro, come può invece succedere in caso di interventi settoriali. L'IPP, per essere efficace e riconosciuta dai consumatori, dovrebbe essere applicata rapidamente ad un gran numero di prodotti e servizi, non solo ad una minoranza. L'accettabilità dell'IPP da parte delle PMI è perciò cruciale per il successo dell'intera politica. La Valutazione del Ciclo di Vita (Life Cycle Assessment, LCA) è la metodologia per l'introduzione di valutazioni quantitative basate sul concetto di ciclo di vita, all'interno dell'IPP. Essa trova applicazione in diversi strumenti di gestione ambientale quali l'EPD, EMAS, ISO 14000, Ecolabel, Ecodesign. Sono però ben note le difficoltà che incontrano le PMI nell'applicare la LCA. E' per cercare di superare le barriere esistenti e facilitare l'applicazione dell'LCA da parte delle PMI, che l'ENEA ha da tempo avviato una ricerca tendente a sviluppare una metodologia semplificata di LCA. Questo rapporto, dopo una descrizione delle caratteristiche tipiche delle PMI, sintetizza i risultati ottenuti e i successivi progressi previsti.

Una metodologia semplificata di LCA per le PMI

Masoni, P.
2001

Abstract

La Politica Integrata di Prodotto (Integrated Product Policy, IPP) è considerata dalla Commissione Europea lo strumento per affrontare nel prossimo futuro il problema dell'inquinamento diffuso e del consumo eccessivo di risorse naturali. Essa si basa sulla convinzione che i prodotti, visti come sistema, nella loro intera catena di formazione del valore dalla culla alla tomba, siano responsabili di un'ampia quota di questi problemi ambientali, e che solo attraverso intervanti sistemici, olistici, sia possibile evitare il trasferimento degli impatti ambientali da un mezzo all'altro, come può invece succedere in caso di interventi settoriali. L'IPP, per essere efficace e riconosciuta dai consumatori, dovrebbe essere applicata rapidamente ad un gran numero di prodotti e servizi, non solo ad una minoranza. L'accettabilità dell'IPP da parte delle PMI è perciò cruciale per il successo dell'intera politica. La Valutazione del Ciclo di Vita (Life Cycle Assessment, LCA) è la metodologia per l'introduzione di valutazioni quantitative basate sul concetto di ciclo di vita, all'interno dell'IPP. Essa trova applicazione in diversi strumenti di gestione ambientale quali l'EPD, EMAS, ISO 14000, Ecolabel, Ecodesign. Sono però ben note le difficoltà che incontrano le PMI nell'applicare la LCA. E' per cercare di superare le barriere esistenti e facilitare l'applicazione dell'LCA da parte delle PMI, che l'ENEA ha da tempo avviato una ricerca tendente a sviluppare una metodologia semplificata di LCA. Questo rapporto, dopo una descrizione delle caratteristiche tipiche delle PMI, sintetizza i risultati ottenuti e i successivi progressi previsti.
Sistemi energetici ecosostenibili
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12079/5755
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact