L'LCA è una tecnica sviluppata originariamente per valutare gli impatti ambientali dei prodotti e dei processi produttivi. Negli ultimi dieci anni il metodo è stato applicato non solo ai prodotti, ma anche ai servizi, compresi i servizi legati alla gestione dei rifiuti. Pur costituendo tipicamente una fase di qualsiasi LCA di prodotto, la gestione dei rifiuti può essere considerata come un sistema autonomo, i cui input sono costituiti, in primo luogo, dagli scarti delle attività umane e produttive e i cui output sono le emissioni finali nell'ambiente (solide, liquide e gassose) e i nuovi prodotti utili (materiali riciclati, energia, compost). L'LCA applicato a sistemi di gestione integrata dei rifiuti presenta grandi potenzialità di sviluppo, specie in supporto alle decisioni dei pianificatori e delle aziende che gestiscono i servizi di raccolta, trasporto e smaltimento/riciclaggio rifiuti. L'LCA costituisce quindi uno strumento fondamentale per la politica ambientale. L'esecuzione di un LCA può consentire di comparare diverse opzioni tecnologiche, valutare scenari differenti di gestione dei rifiuti, o in specifico di opzioni di riciclaggio, in particolare finalizzate all'individuazione di un tasso ottimale di riciclo. L'approccio metodologico sviluppato in Inghilterra e Galles per la descrizione di scenari di gestione integrata dei rifiuti a livello regionale-nazionale e per la valutazione del loro impatto ambientale potrà essere di riferimento ad altre realtà, quali l'Italia, che presenta un'analoga situazione di gestione dei RSU.

Applicazione della metodologia LCA a sistemi di gestione integrata dei rifiuti in ambiti regionali e nazionali. Caso studio in Inghilterra e Galles.

Masoni, P.;
2000

Abstract

L'LCA è una tecnica sviluppata originariamente per valutare gli impatti ambientali dei prodotti e dei processi produttivi. Negli ultimi dieci anni il metodo è stato applicato non solo ai prodotti, ma anche ai servizi, compresi i servizi legati alla gestione dei rifiuti. Pur costituendo tipicamente una fase di qualsiasi LCA di prodotto, la gestione dei rifiuti può essere considerata come un sistema autonomo, i cui input sono costituiti, in primo luogo, dagli scarti delle attività umane e produttive e i cui output sono le emissioni finali nell'ambiente (solide, liquide e gassose) e i nuovi prodotti utili (materiali riciclati, energia, compost). L'LCA applicato a sistemi di gestione integrata dei rifiuti presenta grandi potenzialità di sviluppo, specie in supporto alle decisioni dei pianificatori e delle aziende che gestiscono i servizi di raccolta, trasporto e smaltimento/riciclaggio rifiuti. L'LCA costituisce quindi uno strumento fondamentale per la politica ambientale. L'esecuzione di un LCA può consentire di comparare diverse opzioni tecnologiche, valutare scenari differenti di gestione dei rifiuti, o in specifico di opzioni di riciclaggio, in particolare finalizzate all'individuazione di un tasso ottimale di riciclo. L'approccio metodologico sviluppato in Inghilterra e Galles per la descrizione di scenari di gestione integrata dei rifiuti a livello regionale-nazionale e per la valutazione del loro impatto ambientale potrà essere di riferimento ad altre realtà, quali l'Italia, che presenta un'analoga situazione di gestione dei RSU.
Sistemi energetici ecosostenibili
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12079/5954
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact