L’Unità Tecnica Tecnologie Saluggia svolge attività di ricerca e sviluppo su tematiche energetiche, ambientali e sulle relative tecnologie. Questi ambiti di intervento coniugano le competenze scientifiche interdisciplinari dei ricercatori dell’Unità e le caratteristiche delle sue dotazioni strumentali. Nel settore della produzione di energia, l’Unità svolge attività di studio sullo sviluppo di sistemi energetici, con particolare riferimento ai sistemi a combustione alimentati a biomassa, all’analisi delle filiere legno-energia, ma anche alla pianificazione energetica. Le attività sperimentali sono finalizzate ad analizzare la sostenibilità energetica, economica ed ambientale di processi e impianti di combustione alimentati a biomassa, mediante la caratterizzazione del combustibile solido e la determinazione del rendimento energetico e delle emissioni. L’Unità effettua, inoltre, studi, analisi e modellazione di sistemi e componenti energetici, e svolge attività di supporto alla redazione di bilanci e scenari energetici e attività di pianificazione energetica, con particolare riferimento all’analisi delle filiere legno-energia. I ricercatori dell’Unità partecipano a tavoli tecnici di settore e gruppi di lavoro, per il supporto nella gestione delle politiche energetiche e nella stesura di normative tecniche. Nel settore dell’ecologia ambientale, l’Unità svolge attività di studio su tematiche attinenti l’analisi, la pianificazione e la gestione sostenibile del territorio e delle risorse naturali, con particolare riferimento alla conservazione della biodiversità, alla protezione degli ecosistemi e alla tutela delle acque negli ambiti fluviali e nelle zone umide. Gli studi eseguiti in campo ed in laboratorio hanno come oggetto la valutazione degli effetti delle attività antropiche sullo stato degli ecosistemi e delle risorse naturali, tra cui quelli derivanti dall’utilizzo idroelettrico dei corsi d’acqua. L’Unità fornisce supporto tecnico-scientifico al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e all’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, in merito ai processi di attuazione di normative nazionali ed europee, concernenti la tutela degli ecosistemi e la gestione del territorio. Collabora con il sistema delle Agenzie Ambientali, Regioni, Enti locali ed Enti di gestione di aree protette, per il trasferimento di conoscenza su criteri, strategie e metodologie innovative per la valutazione ambientale, nonché con Università ed Enti di ricerca nella realizzazione di studi prototipali. La creazione, il mantenimento e la continua implementazione di un sistema di relazioni tecnico-scientifiche con partner qualificati e competenti, permettono all’Unità Tecnica nel suo complesso di operare concretamente nell’ambito di progetti regionali, nazionali ed europei in collaborazione con imprese, Università, centri di ricerca e Pubbliche Amministrazioni. Presso l’Unità vengono altresì ospitati giovani in formazione (laureandi, assegnisti di ricerca, dottorandi, stagisti), per lo svolgimento di progetti formativi in collaborazione con diversi atenei e istituti di formazione. Il presente dossier presenta le infrastrutture di ricerca sperimentale e gli impianti attraverso i quali opera l’Unità Tecnica.

Unità Tecnica Tecnologie Saluggia. Infrastrutture sperimentali

Levizzari, Riccardo
2014

Abstract

L’Unità Tecnica Tecnologie Saluggia svolge attività di ricerca e sviluppo su tematiche energetiche, ambientali e sulle relative tecnologie. Questi ambiti di intervento coniugano le competenze scientifiche interdisciplinari dei ricercatori dell’Unità e le caratteristiche delle sue dotazioni strumentali. Nel settore della produzione di energia, l’Unità svolge attività di studio sullo sviluppo di sistemi energetici, con particolare riferimento ai sistemi a combustione alimentati a biomassa, all’analisi delle filiere legno-energia, ma anche alla pianificazione energetica. Le attività sperimentali sono finalizzate ad analizzare la sostenibilità energetica, economica ed ambientale di processi e impianti di combustione alimentati a biomassa, mediante la caratterizzazione del combustibile solido e la determinazione del rendimento energetico e delle emissioni. L’Unità effettua, inoltre, studi, analisi e modellazione di sistemi e componenti energetici, e svolge attività di supporto alla redazione di bilanci e scenari energetici e attività di pianificazione energetica, con particolare riferimento all’analisi delle filiere legno-energia. I ricercatori dell’Unità partecipano a tavoli tecnici di settore e gruppi di lavoro, per il supporto nella gestione delle politiche energetiche e nella stesura di normative tecniche. Nel settore dell’ecologia ambientale, l’Unità svolge attività di studio su tematiche attinenti l’analisi, la pianificazione e la gestione sostenibile del territorio e delle risorse naturali, con particolare riferimento alla conservazione della biodiversità, alla protezione degli ecosistemi e alla tutela delle acque negli ambiti fluviali e nelle zone umide. Gli studi eseguiti in campo ed in laboratorio hanno come oggetto la valutazione degli effetti delle attività antropiche sullo stato degli ecosistemi e delle risorse naturali, tra cui quelli derivanti dall’utilizzo idroelettrico dei corsi d’acqua. L’Unità fornisce supporto tecnico-scientifico al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e all’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, in merito ai processi di attuazione di normative nazionali ed europee, concernenti la tutela degli ecosistemi e la gestione del territorio. Collabora con il sistema delle Agenzie Ambientali, Regioni, Enti locali ed Enti di gestione di aree protette, per il trasferimento di conoscenza su criteri, strategie e metodologie innovative per la valutazione ambientale, nonché con Università ed Enti di ricerca nella realizzazione di studi prototipali. La creazione, il mantenimento e la continua implementazione di un sistema di relazioni tecnico-scientifiche con partner qualificati e competenti, permettono all’Unità Tecnica nel suo complesso di operare concretamente nell’ambito di progetti regionali, nazionali ed europei in collaborazione con imprese, Università, centri di ricerca e Pubbliche Amministrazioni. Presso l’Unità vengono altresì ospitati giovani in formazione (laureandi, assegnisti di ricerca, dottorandi, stagisti), per lo svolgimento di progetti formativi in collaborazione con diversi atenei e istituti di formazione. Il presente dossier presenta le infrastrutture di ricerca sperimentale e gli impianti attraverso i quali opera l’Unità Tecnica.
Combustibili solidi;Processi di combustione
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
D2014SALUGGIA.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 6.66 MB
Formato Adobe PDF
6.66 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12079/6505
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact