L’attività svolta nelle precedenti annualità ha permesso di acquisire le informazioni di base sulla reazione di metanazione, essendo stata studiata la reazione dal punto di vista termodinamico ed avendo condotto una prima serie di prove sperimentali. La applicazione di questa reazione in un impianto, anche solo in scala dimostrativa, ha richiesto l’analisi della risposta del catalizzatore a lunghi tempi di esercizio e la valutazione della sua sensibilità alla presenza di inquinanti nella miscela di alimentazione. A questo scopo sono state effettuate prove di lunga durata utilizzando gas puri. Per testare invece la resistenza del catalizzatore agli inquinanti, questo è stato sottoposto all’azione di H2S per tempi variabili. L’indagine ha mostrato una buona resistenza del catalizzatore agli effetti di invecchiamento, che peraltro può essere rigenerato mediante trattamento in H2; mentre si è rilevata una notevole sensibilità nei confronti dell’avvelenamento che è risultato essere irreversibile. Per poter, infine, operare con quantità apprezzabili di CO2 è stato disegnato ed avviata la costruzione di un impianto da laboratorio che può lavorare fino alla pressione di 20 bar.

Conversione di CO2 in metano

Barbarossa, Vincenzo
2012-09

Abstract

L’attività svolta nelle precedenti annualità ha permesso di acquisire le informazioni di base sulla reazione di metanazione, essendo stata studiata la reazione dal punto di vista termodinamico ed avendo condotto una prima serie di prove sperimentali. La applicazione di questa reazione in un impianto, anche solo in scala dimostrativa, ha richiesto l’analisi della risposta del catalizzatore a lunghi tempi di esercizio e la valutazione della sua sensibilità alla presenza di inquinanti nella miscela di alimentazione. A questo scopo sono state effettuate prove di lunga durata utilizzando gas puri. Per testare invece la resistenza del catalizzatore agli inquinanti, questo è stato sottoposto all’azione di H2S per tempi variabili. L’indagine ha mostrato una buona resistenza del catalizzatore agli effetti di invecchiamento, che peraltro può essere rigenerato mediante trattamento in H2; mentre si è rilevata una notevole sensibilità nei confronti dell’avvelenamento che è risultato essere irreversibile. Per poter, infine, operare con quantità apprezzabili di CO2 è stato disegnato ed avviata la costruzione di un impianto da laboratorio che può lavorare fino alla pressione di 20 bar.
Utilizzo pulito combustibili fossili;Cattura e sequestro CO2
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Report RdS 2012-203.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 506.54 kB
Formato Adobe PDF
506.54 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/6580
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact