The radiolabelling and re-injection of autologous leukocytes is a nuclear medicine technique used in the scintigraphic detection of hidden infection. In the present paper the whole procedure was performed with a closed, disposable kit, that allows a multi-patient leukocytes labelling by using a single HMPAO vial; experimental parameters for the optimization of the process are reported in detail. The final yield for 99mTc-HMPAO labelled leukocytes was around 80%, with a withdrawn blood volume of 32 ml. All in-vitro hematological parameters obtained after the radiolabelling were always better than the minimum acceptance threshold. The labelled cells always showed the absence of persistent pulmonar activity, and a general high quality of all in-vivo scintigraphic scans.

La marcatura radioattiva e la re-iniezione di leucociti autologhi è una tecnica di medicina nucleare utilizzata nella rilevazione scintigrafica di infezione nascoste. Nel presente lavoro l’intera procedura è stata eseguita utilizzando un kit chiuso monouso che include la possibilità di una marcatura multi-paziente utilizzando un solo vial di HMPAO; i parametri per la ottimizzazione delle condizioni sperimentali di marcatura vengono riportati in dettaglio. La resa finale dei leucociti marcati con 99mTc-HMPAO è stata di circa l'80%, con un volume di sangue prelevato di 32 ml. I valori in vitro dei parametri ematologici ottenuti dopo la marcatura radioattiva sono stati sempre migliori dei valori minimi di accettabilità. Le cellule marcate hanno sempre mostrato una assenza di persistente attività polmonare, e una alta qualità generale in tutte le visualizzazioni scintigrafiche in vivo.

Multidose procedure for high-yield 99mTc-HMPAO radioactive labelling of autologous human leukocytes

Rossi, Gabriele;Sedda, Antioco Franco
2014-01

Abstract

La marcatura radioattiva e la re-iniezione di leucociti autologhi è una tecnica di medicina nucleare utilizzata nella rilevazione scintigrafica di infezione nascoste. Nel presente lavoro l’intera procedura è stata eseguita utilizzando un kit chiuso monouso che include la possibilità di una marcatura multi-paziente utilizzando un solo vial di HMPAO; i parametri per la ottimizzazione delle condizioni sperimentali di marcatura vengono riportati in dettaglio. La resa finale dei leucociti marcati con 99mTc-HMPAO è stata di circa l'80%, con un volume di sangue prelevato di 32 ml. I valori in vitro dei parametri ematologici ottenuti dopo la marcatura radioattiva sono stati sempre migliori dei valori minimi di accettabilità. Le cellule marcate hanno sempre mostrato una assenza di persistente attività polmonare, e una alta qualità generale in tutte le visualizzazioni scintigrafiche in vivo.
The radiolabelling and re-injection of autologous leukocytes is a nuclear medicine technique used in the scintigraphic detection of hidden infection. In the present paper the whole procedure was performed with a closed, disposable kit, that allows a multi-patient leukocytes labelling by using a single HMPAO vial; experimental parameters for the optimization of the process are reported in detail. The final yield for 99mTc-HMPAO labelled leukocytes was around 80%, with a withdrawn blood volume of 32 ml. All in-vitro hematological parameters obtained after the radiolabelling were always better than the minimum acceptance threshold. The labelled cells always showed the absence of persistent pulmonar activity, and a general high quality of all in-vivo scintigraphic scans.
Leucociti;Globuli bianchi;Marcatura radioattiva;Marcatura multidose
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RT-2013-24-ENEA.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 1.24 MB
Formato Adobe PDF
1.24 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/6672
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact