Nell'ambito di una collaborazione tra l'Università di Genova e ENEA-PROT-INN è stato effettuato il confronto tra due pareti perimetrali opache realizzate con tecniche costruttive differenti (muratura portante tradizionale e struttura ad ossatura portante metallica) attraverso l'applicazione del metodo LCA. Inoltre è stato ampliato il confronto all'intero involucro degli edifici, a cui le due pareti appartengono, con la verifica dei fabbisogni energetici richiesti secondo la legge 10/91: i due edifici adottano uno il sistema di riscaldamento tradizionale a metano termoautonomo, l'altro rappresenta il primo esempio in Italia di passivhaus. Lo studio costituisce la tesi di laurea in Architettura di Alessia Massone.

Impatti ambientali con il metodo LCA e risparmi energetici secondo la legge 10/91: strumenti di valutazione per un'edilizia sostenibile

2005

Abstract

Nell'ambito di una collaborazione tra l'Università di Genova e ENEA-PROT-INN è stato effettuato il confronto tra due pareti perimetrali opache realizzate con tecniche costruttive differenti (muratura portante tradizionale e struttura ad ossatura portante metallica) attraverso l'applicazione del metodo LCA. Inoltre è stato ampliato il confronto all'intero involucro degli edifici, a cui le due pareti appartengono, con la verifica dei fabbisogni energetici richiesti secondo la legge 10/91: i due edifici adottano uno il sistema di riscaldamento tradizionale a metano termoautonomo, l'altro rappresenta il primo esempio in Italia di passivhaus. Lo studio costituisce la tesi di laurea in Architettura di Alessia Massone.
Rapporto tecnico;Valutazione del ciclo di vita
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12079/7089
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact