L'ENEA e il MAE collaborano ai fini degli adempimenti previsti dalla legge 15 dicembre 1998. n. 484, così come modificata dalla L. 24 luglio 2003 n. 197, di ratifica ed esecuzione del Trattato per il bando totale degli esperimenti nucleari (CTBT, Comprehensive Test Ban Treaty), con protocollo e annessi, adottato a New York dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 settembre 1996. Nell'ambito del Centro Nazionale Dati. il ruolo dell'ENEA è quello di fornire supporto tecnico all'Autorità Nazionale nella verifica dell'applicazione del CTBT. Per quanto riguarda il sistema internazionale di monitoraggio IMS, l'ENEA è responsabile dell'analisi dei dati provenienti dalla rete di rilevamento di radionuclidi (particolato e gas nobili). che è una delle quattro tecnologie utilizzate per la verifica e l'unica in grado di fornire elementi di certezza sul fatto che un test nucleare sia avvenuto o meno. Inoltre, associando al monitoraggio di radionuclidi anche modelli di trasporto atmosferico, si ottengono indicazioni attendibili sulla possibile origine di un rilascio di radioattività e possibile localizzazione di un esperimento nucleare. Il MAE e L'ENEA hanno collaborato su queste tematiche tramite due apposite convenzioni, la prima in vigore dal 15 febbraio 2009 al 14 febbraio 2010, la seconda in vigore dal l marzo 2010 al31 dicembre 2010.

Convenzione 'CTBT' tra il Ministero degli Affari Esteri e l'ENEA - Rapporto annuale 2010

Nava, E.
2011-07-11

Abstract

L'ENEA e il MAE collaborano ai fini degli adempimenti previsti dalla legge 15 dicembre 1998. n. 484, così come modificata dalla L. 24 luglio 2003 n. 197, di ratifica ed esecuzione del Trattato per il bando totale degli esperimenti nucleari (CTBT, Comprehensive Test Ban Treaty), con protocollo e annessi, adottato a New York dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 settembre 1996. Nell'ambito del Centro Nazionale Dati. il ruolo dell'ENEA è quello di fornire supporto tecnico all'Autorità Nazionale nella verifica dell'applicazione del CTBT. Per quanto riguarda il sistema internazionale di monitoraggio IMS, l'ENEA è responsabile dell'analisi dei dati provenienti dalla rete di rilevamento di radionuclidi (particolato e gas nobili). che è una delle quattro tecnologie utilizzate per la verifica e l'unica in grado di fornire elementi di certezza sul fatto che un test nucleare sia avvenuto o meno. Inoltre, associando al monitoraggio di radionuclidi anche modelli di trasporto atmosferico, si ottengono indicazioni attendibili sulla possibile origine di un rilascio di radioattività e possibile localizzazione di un esperimento nucleare. Il MAE e L'ENEA hanno collaborato su queste tematiche tramite due apposite convenzioni, la prima in vigore dal 15 febbraio 2009 al 14 febbraio 2010, la seconda in vigore dal l marzo 2010 al31 dicembre 2010.
Stati di avanzamentoSicurezza nucleare
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/7204
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact