E' stato sviluppato, per il reattore dimostrativo raffreddato a piombo, un modello semplificato di dinamica di nocciolo che permette un approccio preliminare alle problematiche di controllo del sistema. Questo consente un'analisi relativamente veloce della dinamica e della stabilità del sistema, che non può essere tralasciata in fase di progettazione. Il modello adottato, basato sull'approssimazione point-kinetics e su un modello di scambio di calore a temperature medie, è comunque in grado di considerare i principali feedback che controreazionano la variazione di reattività a fronte dei principali transitori operativi ed incidentali, tenendo conto sia della neutronica, della termo-idraulica e della espansione termo-meccanica. Sono state quindi analizzate le risposte del reattore (in termini di escursione di temperatura del combustibile MOX e della guaina in acciaio ferritico-martensitico T91) ad eventi iniziatori di transitori, sia ad inizio sia a fine ciclo, implementando il modello sviluppato sulla piattaforma MATLAB/SIMULINK.

Sviluppo di un modello di dinamica di nocciolo per un DEMO LFR

Monti, S.
2010

Abstract

E' stato sviluppato, per il reattore dimostrativo raffreddato a piombo, un modello semplificato di dinamica di nocciolo che permette un approccio preliminare alle problematiche di controllo del sistema. Questo consente un'analisi relativamente veloce della dinamica e della stabilità del sistema, che non può essere tralasciata in fase di progettazione. Il modello adottato, basato sull'approssimazione point-kinetics e su un modello di scambio di calore a temperature medie, è comunque in grado di considerare i principali feedback che controreazionano la variazione di reattività a fronte dei principali transitori operativi ed incidentali, tenendo conto sia della neutronica, della termo-idraulica e della espansione termo-meccanica. Sono state quindi analizzate le risposte del reattore (in termini di escursione di temperatura del combustibile MOX e della guaina in acciaio ferritico-martensitico T91) ad eventi iniziatori di transitori, sia ad inizio sia a fine ciclo, implementando il modello sviluppato sulla piattaforma MATLAB/SIMULINK.
Rapporto tecnico;Reattori nucleari veloci;Generation IV reactors;Reattori e sistemi innovativi
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
XCIRTEN-LP3-006_rev_0.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 3.53 MB
Formato Adobe PDF
3.53 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
RdS-2010-110 Frontespizio.pdf.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 63.66 kB
Formato Adobe PDF
63.66 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12079/7265
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact