La fase di realizzazione di una centrale nucleare, vista la complessità del sistema da realizzare, presenta aspetti di criticità e di notevole interesse sotto molteplici profili: tecnologico-industriale, gestionale, economico-finanziario. Alla luce di un possibile ritorno alla produzione elettrica per via nucleare l'interesse italiano per questa tematica è oggi decisamente sollecitato anche a livello di ricerca. Tenuto conto della difficoltà di reperire informazione in ambito occidentale per la scarsa esperienza recente nella realizzazione di centrali nucleari, il presente documento affronta la tematica per mezzo di un analisi 'sul campo', analizzando il caso di Olkiluoto 3 con particolare riferimento agli aspetti critici della sua costruzione. Il reattore nucleare EPR di Olkiluoto segna il ritorno, dopo 20 anni, alla costruzione di centrali nucleari in Europa. Il contratto di costruzione tra la utility finlandese TVO e il main constructor (il consorzio AREVA NP e Siemens AG) è di tipo turn-key e prevedeva l'entrata in servizio del reattore nel 2009 a fronte del pagamento di 3 miliardi di Euro. Attualmente il costo è salito a circa 5.3 miliardi e l'entrata in servizio è prevista per il 2012. Dopo aver sinteticamente illustrato la situazione energetica finlandese, il documento ripercorre le tappe del processo di bidding e indagati i presupposti contrattuali, i documenti d'appalto e le principali cause che hanno portano al ritardo ed all'over budget

Modelli flussi nella fase di realizzazione di una centrale nucleare

Monti, S.
2010

Abstract

La fase di realizzazione di una centrale nucleare, vista la complessità del sistema da realizzare, presenta aspetti di criticità e di notevole interesse sotto molteplici profili: tecnologico-industriale, gestionale, economico-finanziario. Alla luce di un possibile ritorno alla produzione elettrica per via nucleare l'interesse italiano per questa tematica è oggi decisamente sollecitato anche a livello di ricerca. Tenuto conto della difficoltà di reperire informazione in ambito occidentale per la scarsa esperienza recente nella realizzazione di centrali nucleari, il presente documento affronta la tematica per mezzo di un analisi 'sul campo', analizzando il caso di Olkiluoto 3 con particolare riferimento agli aspetti critici della sua costruzione. Il reattore nucleare EPR di Olkiluoto segna il ritorno, dopo 20 anni, alla costruzione di centrali nucleari in Europa. Il contratto di costruzione tra la utility finlandese TVO e il main constructor (il consorzio AREVA NP e Siemens AG) è di tipo turn-key e prevedeva l'entrata in servizio del reattore nel 2009 a fronte del pagamento di 3 miliardi di Euro. Attualmente il costo è salito a circa 5.3 miliardi e l'entrata in servizio è prevista per il 2012. Dopo aver sinteticamente illustrato la situazione energetica finlandese, il documento ripercorre le tappe del processo di bidding e indagati i presupposti contrattuali, i documenti d'appalto e le principali cause che hanno portano al ritardo ed all'over budget
Rapporto tecnico;Energia nucleare
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RdS-2010-134 Frontespizio.pdf.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 64.14 kB
Formato Adobe PDF
64.14 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
XCIRTEN-LP5-003_rev_0.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 3.09 MB
Formato Adobe PDF
3.09 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12079/7273
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact