Le attività di Ricerca e Sviluppo richiedono una verifica di scopo delle misure e degli esperimenti proposti affinché le attività siano rappresentative dei requisiti tecnologici, politici ed economici richiesti. Nell’ambito delle presenti attività relative al “Nuovo Nucleare da fissione” all’asse di Ricerca e Sviluppo si è spostato, anche ad opera dei recenti eventi di Fukushima, sul potenziamento degli studi relativi ai sistemi innovativi che sono stati definiti in Generation IV e nei successivi documenti comunitari. Una grossa porzione delle attività ENEA e CIRTEN sono indirizzate nel campo della definizione di modelli di Reattori Veloci al Piombo (LFR). Scopo di questo rapporto è fornire una reinterpretazione della campagna sperimentale effettuata negli anni ’80 sul reattore veloce TAPIRO da ENEA e SK-CEN. A tal fine è stato costruito un modello di simulazione Monte Carlo (MCNPX) del reattore TAPIRO su cui sono state riprodotte una serie di misure (traverse di fissione e di reazioni di cattura) nei canali sperimentali Diametrale, Radiale 1 e Tangenziale. Sono stati sottoposti a confronto anche i dati di reattività delle barre di controllo e la riserva di reattività del sistema. L’accordo delle stime Monte Carlo con le misure sperimentali è generalmente buono e permette di considerare il modello di calcolo neutronico di TAPIRO come validato. Questo permetterà di progettare esperienze di supporto allo sviluppo di LFR, da tenere in TAPIRO, che siano rappresentative del sistema sotto studio, tagliando costi di progettazione e realizzazione.

Reinterpretation of the Late SCK-CEN/ENEA Experimental Neutronic Campaign on TAPIRO Fast Reactor with MCNPX Monte Carlo Transport Code.

Santagata, Alfonso;Burgio, Nunzio
2012

Abstract

Le attività di Ricerca e Sviluppo richiedono una verifica di scopo delle misure e degli esperimenti proposti affinché le attività siano rappresentative dei requisiti tecnologici, politici ed economici richiesti. Nell’ambito delle presenti attività relative al “Nuovo Nucleare da fissione” all’asse di Ricerca e Sviluppo si è spostato, anche ad opera dei recenti eventi di Fukushima, sul potenziamento degli studi relativi ai sistemi innovativi che sono stati definiti in Generation IV e nei successivi documenti comunitari. Una grossa porzione delle attività ENEA e CIRTEN sono indirizzate nel campo della definizione di modelli di Reattori Veloci al Piombo (LFR). Scopo di questo rapporto è fornire una reinterpretazione della campagna sperimentale effettuata negli anni ’80 sul reattore veloce TAPIRO da ENEA e SK-CEN. A tal fine è stato costruito un modello di simulazione Monte Carlo (MCNPX) del reattore TAPIRO su cui sono state riprodotte una serie di misure (traverse di fissione e di reazioni di cattura) nei canali sperimentali Diametrale, Radiale 1 e Tangenziale. Sono stati sottoposti a confronto anche i dati di reattività delle barre di controllo e la riserva di reattività del sistema. L’accordo delle stime Monte Carlo con le misure sperimentali è generalmente buono e permette di considerare il modello di calcolo neutronico di TAPIRO come validato. Questo permetterà di progettare esperienze di supporto allo sviluppo di LFR, da tenere in TAPIRO, che siano rappresentative del sistema sotto studio, tagliando costi di progettazione e realizzazione.
Rapporto tecnico;Neutronica;Reattori nucleari veloci;Reattori sottocritici/ADS;Metodi Monte Carlo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RdS-2012-042 Frontespizio.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 172.37 kB
Formato Adobe PDF
172.37 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
NNFISS-LP3-047.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 13.05 MB
Formato Adobe PDF
13.05 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12079/7440
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact