Il presente rapporto riporta alcune considerazioni relative alle principali ripercussioni che l’incidente alla centrale nucleare di Fukushima ha avuto – all’interno della comunità scientifica nucleare – sul concetto di sicurezza degli impianti previsti per la prossima generazione di reattori nucleari. Partendo da queste considerazioni di carattere generale, è presentato l’approccio logico all’implementazione della sicurezza nel progetto dei sistemi della filiera europea di reattori refrigerati a piombo liquido, discutendo dei vantaggi offerti dalla natura intrinseca di tale refrigerante, e delle soluzioni progettuali che ne consentono un pieno sfruttamento.

Prevention and Mitigation of severe accidents through LFR core design – a case study: ELFR and ALFRED

Grasso, Giacomo
2012-10-09

Abstract

Il presente rapporto riporta alcune considerazioni relative alle principali ripercussioni che l’incidente alla centrale nucleare di Fukushima ha avuto – all’interno della comunità scientifica nucleare – sul concetto di sicurezza degli impianti previsti per la prossima generazione di reattori nucleari. Partendo da queste considerazioni di carattere generale, è presentato l’approccio logico all’implementazione della sicurezza nel progetto dei sistemi della filiera europea di reattori refrigerati a piombo liquido, discutendo dei vantaggi offerti dalla natura intrinseca di tale refrigerante, e delle soluzioni progettuali che ne consentono un pieno sfruttamento.
Lavori presentati a convegno o conferenza;Reattori nucleari veloci;Generation IV reactors;Fisica dei reattori nucleari;Sicurezza nucleare
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/7449
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact