Il presente documento riporta le attività svolte nell’ambito della Linea Progettuale 1 (LP1), obiettivo B (Metodologie avanzate per la valutazione delle conseguenze incidentali), task B.1, del PAR 2012, ADP ENEA-MSE. In questo rapporto vengono sintetizzate le caratteristiche principali di una catena di simulazione “fast running” per l’analisi di incidenti nucleari in fase avanzata. La possibilità di assemblare tale catena viene analizzata considerando lo stato dell’arte dei codici di simulazione nucleare best-estimate. Il calcolo dell’evoluzione di vari scenari incidentali gravi, analizzati contemporaneamente, è oggi reso possibile grazie all’applicazione del calcolo parallelo ed a software per l’analisi di sensitività e di incertezza (S&U) che consente la preparazione e la gestione automatica degli “input-deck”. L’output atteso da tale catena può quindi prevedibilmente essere utilizzato come strumento di supporto per la gestione di eventi incidentali su scale temporali superiori al singolo giorno.

Sviluppo di una catena di simulazione fast-running per le fasi avanzate dell’incidente

Parisi, Carlo;Negrenti, Emanuele
2013-09-25

Abstract

Il presente documento riporta le attività svolte nell’ambito della Linea Progettuale 1 (LP1), obiettivo B (Metodologie avanzate per la valutazione delle conseguenze incidentali), task B.1, del PAR 2012, ADP ENEA-MSE. In questo rapporto vengono sintetizzate le caratteristiche principali di una catena di simulazione “fast running” per l’analisi di incidenti nucleari in fase avanzata. La possibilità di assemblare tale catena viene analizzata considerando lo stato dell’arte dei codici di simulazione nucleare best-estimate. Il calcolo dell’evoluzione di vari scenari incidentali gravi, analizzati contemporaneamente, è oggi reso possibile grazie all’applicazione del calcolo parallelo ed a software per l’analisi di sensitività e di incertezza (S&U) che consente la preparazione e la gestione automatica degli “input-deck”. L’output atteso da tale catena può quindi prevedibilmente essere utilizzato come strumento di supporto per la gestione di eventi incidentali su scale temporali superiori al singolo giorno.
Rapporto tecnico;Sicurezza nucleare;Analisi incidentale
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RdS-2013-066.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 2.94 MB
Formato Adobe PDF
2.94 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/7622
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact