E’ stata eseguita l’analisi delle previsioni dei consumi elettrici per diversi gruppi di paesi all’interno della regione SEE (South Est Europe), aggiungendo l’Italia. In base alle prospettive dei consumi elettrici è stato ottenuto un mix energetico che partendo dallo stato attuale vede un’espansione/contrazione dell’apporto da nucleare in base ai rispettivi programmi delle singole nazioni ove reperibili, oppure ipotizzando un contributo in linea con gli obblighi di riduzione delle emissioni stabilito in sede europea. Sulla base di questa linea di azione si è ottimizzata per tutta la regione una flotta di diversi tipi di reattori considerando un rientro nel nucleare dell’Italia dal 2035 e l’introduzione di reattori veloci refrigerati al piombo liquido a partire dal 2040. In queste condizioni si sono calcolati i volumi di combustibile esaurito (U e Pu) confrontando tre diversi casi: Nessuna introduzione di reattori di IV generazione; Introduzione dei reattori di IV generazione in un macrosistema non cooperativo; Introduzione dei reattori di IV generazione in un macrosistema cooperativo.

Studi di sostenibilità sui sistemi nucleari refrigerati a piombo

Ciotti, Marco;Manzano, Jorge Luis
2013

Abstract

E’ stata eseguita l’analisi delle previsioni dei consumi elettrici per diversi gruppi di paesi all’interno della regione SEE (South Est Europe), aggiungendo l’Italia. In base alle prospettive dei consumi elettrici è stato ottenuto un mix energetico che partendo dallo stato attuale vede un’espansione/contrazione dell’apporto da nucleare in base ai rispettivi programmi delle singole nazioni ove reperibili, oppure ipotizzando un contributo in linea con gli obblighi di riduzione delle emissioni stabilito in sede europea. Sulla base di questa linea di azione si è ottimizzata per tutta la regione una flotta di diversi tipi di reattori considerando un rientro nel nucleare dell’Italia dal 2035 e l’introduzione di reattori veloci refrigerati al piombo liquido a partire dal 2040. In queste condizioni si sono calcolati i volumi di combustibile esaurito (U e Pu) confrontando tre diversi casi: Nessuna introduzione di reattori di IV generazione; Introduzione dei reattori di IV generazione in un macrosistema non cooperativo; Introduzione dei reattori di IV generazione in un macrosistema cooperativo.
Rapporto tecnico;Analisi di sicurezza;Generation IV reactors;Impatto ambientale dei reattori nucleari;Politica energetica;Energia nucleare
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Rds-2013-015.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 1.36 MB
Formato Adobe PDF
1.36 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12079/7629
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact