Il lavoro svolto ha inteso offrire un contributo alla modellazione dei fenomeni accoppiati di rigonfiamento gassoso e rilascio di gas di fissione. Il lavoro ha visto lo sviluppo di un nuovo modello integrato, fondato su un approccio ingegneristico orientato al compromesso pratico tra una descrizione fisica e i requisiti computazionali. Il modello è stato implementato con successo nel codice di performance TRANSURANUS e validato. Sviluppato su base fisica, può essere applicato in generale ai combustibili ossidi (UO2), sia a ossidi misti di uranio e plutonio (MOX). I principali aspetti innovativi del presente lavoro risiedono: (i) nella base fisica del nuovo modello, (ii) nell’accoppiamento tra il rigonfiamento gassoso e il rilascio di gas di fissione e (iii) nella descrizione della dipendenza dei fenomeni dallo stato di sforzo del combustibile. Inoltre, è stata condotta una revisione critica degli approcci attualmente adottati in letteratura e nei codici di performance per la modellazione del rilascio dei gas di fissione e dell’elio in combustibili MOX. Con riferimento a tali problematiche, nel presente lavoro sono stati sviluppati, accoppiati e implementati nel codice TRANSURANUS modelli di rilascio dei gas di fissione e di elio rilevanti per la performance di combustibile del tipo UO2 e MOX ad elevato burn-up.

Modelli di rilascio dei gas di fissione per combustibili MOX ad elevato burnup

-
2013-09-18

Abstract

Il lavoro svolto ha inteso offrire un contributo alla modellazione dei fenomeni accoppiati di rigonfiamento gassoso e rilascio di gas di fissione. Il lavoro ha visto lo sviluppo di un nuovo modello integrato, fondato su un approccio ingegneristico orientato al compromesso pratico tra una descrizione fisica e i requisiti computazionali. Il modello è stato implementato con successo nel codice di performance TRANSURANUS e validato. Sviluppato su base fisica, può essere applicato in generale ai combustibili ossidi (UO2), sia a ossidi misti di uranio e plutonio (MOX). I principali aspetti innovativi del presente lavoro risiedono: (i) nella base fisica del nuovo modello, (ii) nell’accoppiamento tra il rigonfiamento gassoso e il rilascio di gas di fissione e (iii) nella descrizione della dipendenza dei fenomeni dallo stato di sforzo del combustibile. Inoltre, è stata condotta una revisione critica degli approcci attualmente adottati in letteratura e nei codici di performance per la modellazione del rilascio dei gas di fissione e dell’elio in combustibili MOX. Con riferimento a tali problematiche, nel presente lavoro sono stati sviluppati, accoppiati e implementati nel codice TRANSURANUS modelli di rilascio dei gas di fissione e di elio rilevanti per la performance di combustibile del tipo UO2 e MOX ad elevato burn-up.
Rapporto tecnico;Sicurezza nucleare;Generation IV reactors;Combustibile nucleare
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Rds-2013-022.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 14.4 MB
Formato Adobe PDF
14.4 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/7637
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact