In seguito agli eventi sismici che hanno interessato la regione Emilia-Romagna nel maggio-giugno 2012, una vasta campagna di sopralluoghi per la verifica della vulnerabilità delle strutture e dell’agibilità degli edifici è stata condotta dall’Unità Tecnica di Ingegneria Sismica. Nel corso dei sopralluoghi sono state esaminate numerose tipologie di copertura, che spesso hanno evidenziato carenze in termini di resistenza al sisma; alcune antiche coperture in legno sono invece caratterizzate da una originale concezione antisismica. Evidentemente, l’attenzione al comportamento delle coperture alle sollecitazioni orizzontali è dovuta ad una memoria storica dei terremoti passati che si è persa nel tempo. Questo rapporto tecnico sintetizza i risultati della campagna diagnostica eseguita in sito ed in laboratorio sulla copertura lignea di un palazzo situato nel centro storico di Cento (FE) allo scopo di valutarne il comportamento sismico. Lo studio si è svolto in tre fasi: 1) approfondito rilievo geometrico e visivo; 2) indagini non distruttive in sito ed in laboratorio per la caratterizzazione del materiale e del suo stato di conservazione; 3) Modellazione 3D ad elementi finiti per la valutazione del comportamento sismico.

La copertura in legno del Palazzo Cadore a Cento (FE): diagnosi, caratterizzazione meccanica e modellazione 3D di un’antica struttura antisismica

Stante, Loredana;Cellamare, Carmela;Indirli, Maurizio;Bruni, Stefania;
2015

Abstract

In seguito agli eventi sismici che hanno interessato la regione Emilia-Romagna nel maggio-giugno 2012, una vasta campagna di sopralluoghi per la verifica della vulnerabilità delle strutture e dell’agibilità degli edifici è stata condotta dall’Unità Tecnica di Ingegneria Sismica. Nel corso dei sopralluoghi sono state esaminate numerose tipologie di copertura, che spesso hanno evidenziato carenze in termini di resistenza al sisma; alcune antiche coperture in legno sono invece caratterizzate da una originale concezione antisismica. Evidentemente, l’attenzione al comportamento delle coperture alle sollecitazioni orizzontali è dovuta ad una memoria storica dei terremoti passati che si è persa nel tempo. Questo rapporto tecnico sintetizza i risultati della campagna diagnostica eseguita in sito ed in laboratorio sulla copertura lignea di un palazzo situato nel centro storico di Cento (FE) allo scopo di valutarne il comportamento sismico. Lo studio si è svolto in tre fasi: 1) approfondito rilievo geometrico e visivo; 2) indagini non distruttive in sito ed in laboratorio per la caratterizzazione del materiale e del suo stato di conservazione; 3) Modellazione 3D ad elementi finiti per la valutazione del comportamento sismico.
Rapporto tecnico;Caratterizzazione meccanica del legno in opera e progettazione in zona sismica
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12079/7869
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact