Questo documento riassume il lavoro svolto per il secondo obiettivo della task A.1 della Linea Progettuale 2 dell’Accordo di Programma tra ENEA e MiSE (AdP PAR2015 LP2 A.1_b) e che consiste nella partecipazione al Benchmark, proposto da OECD/NEA, il cui obiettivo principale riguarda la riduzione delle incertezze sui dati nucleari per una lista significativa di Attinidi Minori per quanto riguarda la progettazione di sistemi trasmutanti e ciclo del combustibile. L’introduzione di Attinidi Minori in combustibili tipo MOX nei SFR, comporta in generale un deterioramento dei parametri cinetici come pure quelli principali riguardanti la sicurezza. Lo scopo del benchmark è stato quello di valutare, mediante calcoli di sensitività, l’impatto delle incertezze dei dati nucleari di alcuni Attinidi Minori su una quantità selezionata di parametri integrali in un Sodium Fast Reactor (SFR) tipo ASTRID, caricato con una quantità significativa di Attinidi Minori e in configurazione “Low Void”. A seconda del parametro integrale preso in esame, l’analisi di sensibilità sulle incertezze ai dati nucleari è stata ottenuta mediante metodi perturbativi sia in formulazione standard che generalizzata ed equivalente. La partecipazione al Benchmark ha consentito ad ENEA di migliorare l’esperienza nella stima delle incertezze associate ai parametri integrali di interesse nella progettazione del nocciolo soprattutto quelli inseriti in un contesto di attività progettuali di nostro interesse (LFR). I risultati delle analisi svolte hanno confermato la validità di tali procedure ed in generale sono apparsi in linea con gli altri partecipanti internazionali.

ENEA results of the OECD/NEA benchmark for nuclear data uncertainties propagation

Peluso, Vincenzo Giuseppe
2016-09-26

Abstract

Questo documento riassume il lavoro svolto per il secondo obiettivo della task A.1 della Linea Progettuale 2 dell’Accordo di Programma tra ENEA e MiSE (AdP PAR2015 LP2 A.1_b) e che consiste nella partecipazione al Benchmark, proposto da OECD/NEA, il cui obiettivo principale riguarda la riduzione delle incertezze sui dati nucleari per una lista significativa di Attinidi Minori per quanto riguarda la progettazione di sistemi trasmutanti e ciclo del combustibile. L’introduzione di Attinidi Minori in combustibili tipo MOX nei SFR, comporta in generale un deterioramento dei parametri cinetici come pure quelli principali riguardanti la sicurezza. Lo scopo del benchmark è stato quello di valutare, mediante calcoli di sensitività, l’impatto delle incertezze dei dati nucleari di alcuni Attinidi Minori su una quantità selezionata di parametri integrali in un Sodium Fast Reactor (SFR) tipo ASTRID, caricato con una quantità significativa di Attinidi Minori e in configurazione “Low Void”. A seconda del parametro integrale preso in esame, l’analisi di sensibilità sulle incertezze ai dati nucleari è stata ottenuta mediante metodi perturbativi sia in formulazione standard che generalizzata ed equivalente. La partecipazione al Benchmark ha consentito ad ENEA di migliorare l’esperienza nella stima delle incertezze associate ai parametri integrali di interesse nella progettazione del nocciolo soprattutto quelli inseriti in un contesto di attività progettuali di nostro interesse (LFR). I risultati delle analisi svolte hanno confermato la validità di tali procedure ed in generale sono apparsi in linea con gli altri partecipanti internazionali.
Neutronica;Rapporto tecnico;Generation IV reactors;Reattori nucleari veloci
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ADPFISS-LP2-114.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 1.08 MB
Formato Adobe PDF
1.08 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/7924
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact