Nell’ambito delle analisi di sicurezza sullo smaltimento di rifiuti radioattivi in un deposito geologico, è necessario considerare diversi aspetti tecnici e ambientali, che spesso devono essere valutati a priori in assenza di dati e informazioni di dettaglio. Le previsioni sull’evoluzione di un deposito geologico e sulle sue ricadute sugli esseri umani e sull’ambiente non sono semplici, in particolare a causa dei lunghissimi tempi da considerare per il decadimento dei principali radionuclidi presenti nei rifiuti a lunga vita, nonché per l’elevata mobilità di talune specie chimiche radioattive in forma gassosa (trizio, radiocarbonio, ecc.). Questi aspetti tecnici rappresentano una delle principali sfide nell’ambito della analisi di sicurezza nel settore nucleare (Safety Case e Safety Assessment), che devono essere svolte per dimostrare a priori l’affidabilità della scelta progettuale. Al fine di gestire al meglio questa ed ulteriori problematiche, nelle valutazioni previsionali si ricorre alla definizione di scenari di accadimento, cioè possibili rappresentazioni dell’evoluzione futura del sistema, in un determinato contesto di analisi. Gli scenari di riferimento ed i loro effetti sull’evoluzione del sistema sono quindi rappresentati da un modello concettuale in forma matematica che, implementato in uno o più codici di calcolo, fornisce dati e informazioni utili ai fini delle valutazioni di sicurezza. Nel presente lavoro è stata effettuata un’analisi preliminare sulla migrazione del radiocarbonio gassoso in un ipotetico deposito geologico di rifiuti radioattivi, utilizzando il codice di calcolo TOUGH2. Il radiocarbonio, la sua dinamica e i suoi effetti sulla salute dell’uomo e sull’ambiente sono argomenti di notevole interesse anche per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti radioattivi in depositi superficiali. Il presente documento si colloca nell’ambito degli studi preliminari a supporto delle analisi di sicurezza delle attività di gestione e smaltimento di rifiuti radioattivi; è rivolto ad un pubblico di tecnici, che abbia familiarità con i concetti delle radiazioni ionizzanti, analisi di sicurezza in ambito nucleare, processi di trasporto di contaminanti nel sottosuolo e gestione dei rifiuti radioattivi.

Modellazione della migrazione del radiocarbonio gassoso in un deposito geologico di rifiuti radioattivi, a supporto delle analisi preliminari di sicurezza

Rizzo, Antonietta;Levizzari, Riccardo;Ferrucci, Barbara
2017

Abstract

Nell’ambito delle analisi di sicurezza sullo smaltimento di rifiuti radioattivi in un deposito geologico, è necessario considerare diversi aspetti tecnici e ambientali, che spesso devono essere valutati a priori in assenza di dati e informazioni di dettaglio. Le previsioni sull’evoluzione di un deposito geologico e sulle sue ricadute sugli esseri umani e sull’ambiente non sono semplici, in particolare a causa dei lunghissimi tempi da considerare per il decadimento dei principali radionuclidi presenti nei rifiuti a lunga vita, nonché per l’elevata mobilità di talune specie chimiche radioattive in forma gassosa (trizio, radiocarbonio, ecc.). Questi aspetti tecnici rappresentano una delle principali sfide nell’ambito della analisi di sicurezza nel settore nucleare (Safety Case e Safety Assessment), che devono essere svolte per dimostrare a priori l’affidabilità della scelta progettuale. Al fine di gestire al meglio questa ed ulteriori problematiche, nelle valutazioni previsionali si ricorre alla definizione di scenari di accadimento, cioè possibili rappresentazioni dell’evoluzione futura del sistema, in un determinato contesto di analisi. Gli scenari di riferimento ed i loro effetti sull’evoluzione del sistema sono quindi rappresentati da un modello concettuale in forma matematica che, implementato in uno o più codici di calcolo, fornisce dati e informazioni utili ai fini delle valutazioni di sicurezza. Nel presente lavoro è stata effettuata un’analisi preliminare sulla migrazione del radiocarbonio gassoso in un ipotetico deposito geologico di rifiuti radioattivi, utilizzando il codice di calcolo TOUGH2. Il radiocarbonio, la sua dinamica e i suoi effetti sulla salute dell’uomo e sull’ambiente sono argomenti di notevole interesse anche per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti radioattivi in depositi superficiali. Il presente documento si colloca nell’ambito degli studi preliminari a supporto delle analisi di sicurezza delle attività di gestione e smaltimento di rifiuti radioattivi; è rivolto ad un pubblico di tecnici, che abbia familiarità con i concetti delle radiazioni ionizzanti, analisi di sicurezza in ambito nucleare, processi di trasporto di contaminanti nel sottosuolo e gestione dei rifiuti radioattivi.
Rapporto tecnico;Depositi geologici per lo smaltimento di scorie radioattive
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12079/7949
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact