L’attività svolta presso il Dipartimento Energia del Politecnico di Torino consiste nello studio numerico e sperimentale di un sistema passivo per la rimozione del calore di decadimento che opera in circolazione naturale, ad oggi in una versione a potenza imposta. Il circuito in questione si ispira al sistema DHR2 del reattore di IV generazione raffreddato a piombo ALFRED ed è descritto nel rapporto ADPFISS-LP1-074. Sono state svolte due campagne sperimentali; la prima indirizzata allo studio del circuito in condizioni di circolazione monofase, la seconda in condizioni di circolazione monofase e bifase in presenza di incondensabili. Il comportamento del circuito è stato simulato con il codice di sistema RELAP5-3D. Partendo dai risultati sperimentali e dalle simulazioni numeriche è stata avviato uno studio relativo alla verifica delle leggi di scala per sistemi che operano in circolazione naturale. Il processo di scalatura è stato impostato con l’ausilio di RELAP5-3D, considerando l’impianto realizzato presso il Politecnico di Torino e simulando un impianto in scala maggiore (scaling up) simile all’impianto oggetto della sperimentazione. I risultati preliminari sottolineano la necessità di conoscere completamente i fenomeni di interesse prima di iniziare il processo di scalatura e che non è possibile individuare un approccio generico al sistema ma il processo deve essere riferito al caso specifico di interesse. In particolare il processo di scalatura ed i suoi criteri necessitano di considerazioni finalizzate ad identificare il peso dei fenomeni nell’impianto sperimentale e nell’impianto scalato e quindi i fattori di distorsione delle risposte sia stazionarie che transitorie. Gli approcci di riferimento sono: la metodologia H2TS (Hierarchical, Two-Tiered Scaling) di Zuber sviluppata per la facility APEX, la metodologia di Ishii sviluppata per la facility PUMA e la metodologia power to volume.

Sviluppo e validazione di una metodologia progettuale per sistemi di rimozione e trasporto della potenza termica. Realizzazione di una matrice sperimentale ed analisi con RELAP5-3D delle leggi di scala

-
2017-12-15

Abstract

L’attività svolta presso il Dipartimento Energia del Politecnico di Torino consiste nello studio numerico e sperimentale di un sistema passivo per la rimozione del calore di decadimento che opera in circolazione naturale, ad oggi in una versione a potenza imposta. Il circuito in questione si ispira al sistema DHR2 del reattore di IV generazione raffreddato a piombo ALFRED ed è descritto nel rapporto ADPFISS-LP1-074. Sono state svolte due campagne sperimentali; la prima indirizzata allo studio del circuito in condizioni di circolazione monofase, la seconda in condizioni di circolazione monofase e bifase in presenza di incondensabili. Il comportamento del circuito è stato simulato con il codice di sistema RELAP5-3D. Partendo dai risultati sperimentali e dalle simulazioni numeriche è stata avviato uno studio relativo alla verifica delle leggi di scala per sistemi che operano in circolazione naturale. Il processo di scalatura è stato impostato con l’ausilio di RELAP5-3D, considerando l’impianto realizzato presso il Politecnico di Torino e simulando un impianto in scala maggiore (scaling up) simile all’impianto oggetto della sperimentazione. I risultati preliminari sottolineano la necessità di conoscere completamente i fenomeni di interesse prima di iniziare il processo di scalatura e che non è possibile individuare un approccio generico al sistema ma il processo deve essere riferito al caso specifico di interesse. In particolare il processo di scalatura ed i suoi criteri necessitano di considerazioni finalizzate ad identificare il peso dei fenomeni nell’impianto sperimentale e nell’impianto scalato e quindi i fattori di distorsione delle risposte sia stazionarie che transitorie. Gli approcci di riferimento sono: la metodologia H2TS (Hierarchical, Two-Tiered Scaling) di Zuber sviluppata per la facility APEX, la metodologia di Ishii sviluppata per la facility PUMA e la metodologia power to volume.
Rapporto tecnico;Trasmissione del calore;Sicurezza nucleare;Termoidraulica dei reattori nucleari;Reattori e sistemi innovativi
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ADPFISS-LP1-104.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 2.46 MB
Formato Adobe PDF
2.46 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/7998
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact