L'arpa Barberini è un pezzo unico per valore storico, artistico e musicale. Fu costruita tra il 1605 e il 1620 su commissione della famiglia Barberini. L'alta qualità esecutiva unita all'originalità degli elementi ornamentali fanno di questo strumento musicale uno dei più preziosi tra quelli conservati oggi nel Museo nel Museo Nazionale degli Strumenti musicali a Roma. Ma, al di là delle valutazioni di ordine storico e artistico, il grande interesse che desta l'arpa Barberini è legato al contributo da essa offerto alla storia dell'evoluzione tecnica di questo strumento. Infatti, dal punto di vista musicale la caratteristica più rilevante dell’arра Barberini è rappresentata dall’armatura di tre ordini di corde che consente di eseguire note cromatiche, cioè di produrre alterazioni di un semitono, sebbene priva dei pedali. Visto, quindi, la straordinaria unicità di tale strumento nell’emettere particolari note e suoni si è reso necessario eseguire alcune indagini diagnostiche per l’identificazione dei materiali costitutivi e permettere cosi la realizzazione di copie maggiormente conformi all’originale. Le analisi presentate in questo rapporto tecnico sono state eseguite tramite il microscopio elettronico a scansione della serie Quanta Inspect S e microanalisi elettronica, su campioni prelevati dalla colonna centrale dorata, per l’identificazione del materiale e dei pigmenti e su campioni di legno prelevati dalle decorazioni lignee dorate per l’identificazione della specie lignea.

Caratterizzazione morfologica e chimica di campioni prelevati dall'Arpa Barberini

Gessi, Alessandro;Bruni, Stefania
2017-11-02

Abstract

L'arpa Barberini è un pezzo unico per valore storico, artistico e musicale. Fu costruita tra il 1605 e il 1620 su commissione della famiglia Barberini. L'alta qualità esecutiva unita all'originalità degli elementi ornamentali fanno di questo strumento musicale uno dei più preziosi tra quelli conservati oggi nel Museo nel Museo Nazionale degli Strumenti musicali a Roma. Ma, al di là delle valutazioni di ordine storico e artistico, il grande interesse che desta l'arpa Barberini è legato al contributo da essa offerto alla storia dell'evoluzione tecnica di questo strumento. Infatti, dal punto di vista musicale la caratteristica più rilevante dell’arра Barberini è rappresentata dall’armatura di tre ordini di corde che consente di eseguire note cromatiche, cioè di produrre alterazioni di un semitono, sebbene priva dei pedali. Visto, quindi, la straordinaria unicità di tale strumento nell’emettere particolari note e suoni si è reso necessario eseguire alcune indagini diagnostiche per l’identificazione dei materiali costitutivi e permettere cosi la realizzazione di copie maggiormente conformi all’originale. Le analisi presentate in questo rapporto tecnico sono state eseguite tramite il microscopio elettronico a scansione della serie Quanta Inspect S e microanalisi elettronica, su campioni prelevati dalla colonna centrale dorata, per l’identificazione del materiale e dei pigmenti e su campioni di legno prelevati dalle decorazioni lignee dorate per l’identificazione della specie lignea.
Rapporto tecnico
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/8018
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact