Il presente documento riporta l’attività svolta dal Politecnico di Torino (POLITO) in collaborazione con ENEA nell’ambito del PAR 2018. L’attività di validazione di codici e modelli per la simulazione di impianto in condizioni incidentali, effettuata nel corso del precedente programma triennale con un focus particolare sui sistemi passivi per la rimozione del calore di decadimento, ha suscitato un forte interesse internazionale. Tale interesse è alimentato dal largo utilizzo di questi sistemi in alcuni dei reattori di GENIII+avanzati entrati recentemente in operazione o attualmente in costruzione (AP100, VVER-1200, ABWR) ed in fase di progettazione, come i diversi concetti di Small Modular Reactors (SMR). Questo interesse ha portato all’organizzazione di un benchmark internazionale nell’ambito della OECD-NEA (Nuclear Energy Agency dell’Organisation for Economic Cooperation and Development) sulla campagna di prove sperimentali effettuata in SIET nel 2003 utilizzando la facility PERSEO. La facility simulava un sistema per la rimozione del calore di decadimento di un reattore tramite circolazione naturale e l’implementazione di un condensatore in piscina. I dati sperimentali disponibili sono utilizzabili per la verifica e la validazione di codici termoidraulici di sistema in relazione alle problematiche tipiche dei sistemi di sicurezza passivi. La preparazione di tale benchmark, attualmente in essere, è curata ed effettuata da ENEA. Il PoliTo supporta ENEA nello svolgimento di tale attività. Il benchmark si svolge all’interno di una attivià dal titolo "Status report on thermal-hydraulic passive systems design and safety assessment" coordinata dall’Università di Pisa, svolta nell’ambito di un gruppo di lavoro del WGAMA (“Working Group on Analysis and Management of Accidents)” del Committee on the Safety of Nuclear Installations (CSNI) dell’OECD/NEA.

Description of PERSEO Test n. 7 for International Open Benchmark Exercise

Mascari, Fulvio;Lombardo, Calogera
2019

Abstract

Il presente documento riporta l’attività svolta dal Politecnico di Torino (POLITO) in collaborazione con ENEA nell’ambito del PAR 2018. L’attività di validazione di codici e modelli per la simulazione di impianto in condizioni incidentali, effettuata nel corso del precedente programma triennale con un focus particolare sui sistemi passivi per la rimozione del calore di decadimento, ha suscitato un forte interesse internazionale. Tale interesse è alimentato dal largo utilizzo di questi sistemi in alcuni dei reattori di GENIII+avanzati entrati recentemente in operazione o attualmente in costruzione (AP100, VVER-1200, ABWR) ed in fase di progettazione, come i diversi concetti di Small Modular Reactors (SMR). Questo interesse ha portato all’organizzazione di un benchmark internazionale nell’ambito della OECD-NEA (Nuclear Energy Agency dell’Organisation for Economic Cooperation and Development) sulla campagna di prove sperimentali effettuata in SIET nel 2003 utilizzando la facility PERSEO. La facility simulava un sistema per la rimozione del calore di decadimento di un reattore tramite circolazione naturale e l’implementazione di un condensatore in piscina. I dati sperimentali disponibili sono utilizzabili per la verifica e la validazione di codici termoidraulici di sistema in relazione alle problematiche tipiche dei sistemi di sicurezza passivi. La preparazione di tale benchmark, attualmente in essere, è curata ed effettuata da ENEA. Il PoliTo supporta ENEA nello svolgimento di tale attività. Il benchmark si svolge all’interno di una attivià dal titolo "Status report on thermal-hydraulic passive systems design and safety assessment" coordinata dall’Università di Pisa, svolta nell’ambito di un gruppo di lavoro del WGAMA (“Working Group on Analysis and Management of Accidents)” del Committee on the Safety of Nuclear Installations (CSNI) dell’OECD/NEA.
Sicurezza nucleare;Reattori nucleari evolutivi;Rapporto tecnico
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ADPFISS-LP1-126.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 1.73 MB
Formato Adobe PDF
1.73 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12079/8081
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact