Classificate come Hazmat dalle norme giuridiche che disciplinano il trasporto delle sostanze pericolose negli Stati Uniti (US DOT – United States Department of Trasportation) e Dangerous Good (Merci pericolose) nella normativa UN (United Nations) e ICAO (International Civil Aviation Association) recepita nei vari ordinamenti giuridici internazionali, le celle Litio Ione sono classificabili come ARTICOLI in base al regolamento Europeo REACH, per quanto riguarda il rischio incendio ed esplosione (rischi per la sicurezza), sono oggetto di studi tuttora in corso. Per quanto riguarda i rischi per la salute e per la sicurezza, dovranno essere indagate le condizioni di normale funzionamento, quelle di carica e quelle incidentali. Come anche quelle di smaltimento dei rifiuti, che potrebbero provocare rischi per l’ambiente. In questo rapporto viene presentata in forma estesa la Safety Review di un sistema di accumulo realizzato con celle Litio ione, sperimentato e messo a punto all’interno dei laboratori UTTEI VEBIM. Sulla base di uno studio preliminare [C. Di Bari, 2011], sono state svolte: una ricerca bibliografica finalizzata ad acquisire informazioni sulla sicurezza delle celle litio-ione e sulla normativa tecnica e giuridica ad esse applicabili, una intervista agli operatori del laboratorio, alcuni test di stabilità termica delle sostanze componenti una generica cella, alcuni monitoraggi ambientali effettuati intorno alle postazioni sperimentali. Mediante questo caso studio è stato possibile raccogliere numerose informazioni necessarie sia per la sperimentazione in sicurezza di tali sistemi che per la progettazione dei locali destinati ad accoglierli, tra i quali possono essere inseriti anche i locali per la carica di veicoli elettrici. Un modulo per la raccolta dei dati di sicurezza completa il lavoro.

Hazard evaluation di celle Litio-ione ed elaborazione di un modello di raccolta dati per Safety Review di sistemi di accumulo

Di Bari, Cinzia
2012-09

Abstract

Classificate come Hazmat dalle norme giuridiche che disciplinano il trasporto delle sostanze pericolose negli Stati Uniti (US DOT – United States Department of Trasportation) e Dangerous Good (Merci pericolose) nella normativa UN (United Nations) e ICAO (International Civil Aviation Association) recepita nei vari ordinamenti giuridici internazionali, le celle Litio Ione sono classificabili come ARTICOLI in base al regolamento Europeo REACH, per quanto riguarda il rischio incendio ed esplosione (rischi per la sicurezza), sono oggetto di studi tuttora in corso. Per quanto riguarda i rischi per la salute e per la sicurezza, dovranno essere indagate le condizioni di normale funzionamento, quelle di carica e quelle incidentali. Come anche quelle di smaltimento dei rifiuti, che potrebbero provocare rischi per l’ambiente. In questo rapporto viene presentata in forma estesa la Safety Review di un sistema di accumulo realizzato con celle Litio ione, sperimentato e messo a punto all’interno dei laboratori UTTEI VEBIM. Sulla base di uno studio preliminare [C. Di Bari, 2011], sono state svolte: una ricerca bibliografica finalizzata ad acquisire informazioni sulla sicurezza delle celle litio-ione e sulla normativa tecnica e giuridica ad esse applicabili, una intervista agli operatori del laboratorio, alcuni test di stabilità termica delle sostanze componenti una generica cella, alcuni monitoraggi ambientali effettuati intorno alle postazioni sperimentali. Mediante questo caso studio è stato possibile raccogliere numerose informazioni necessarie sia per la sperimentazione in sicurezza di tali sistemi che per la progettazione dei locali destinati ad accoglierli, tra i quali possono essere inseriti anche i locali per la carica di veicoli elettrici. Un modulo per la raccolta dei dati di sicurezza completa il lavoro.
Nuovi materiali;Componenti innovativi;Mezzi di trasporto
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Report Rds 2012-095 Rev. 1.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 5.86 MB
Formato Adobe PDF
5.86 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/6465
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact