Climate change will make assessing and managing crop-pest systems in the Mediterranean Basin more difficult than elsewhere on the globe. The Basin is in many ways a hot spot of global change, as higher than average projected climate change threatens an extremely rich and intertwined biological and cultural diversity, and increases its vulnerability to biological invasions. As a consequence, pest problems in this hot spot will require a holistic approach to deconstruct the elusive complex interactions that are the underpinning basis for sound decision making at the field level. Building on 30+ years of multidisciplinary progress inspired by pioneering work at University of California, the ENEA GlobalChangeBiology project in collaboration with CASAS Global is developing an interdisciplinary tool to mechanistically describe (i.e., model), analyze and manage agro-ecological problems based on the unifying paradigm that all organisms including humans acquire and allocate resources by analogous processes – the paradigm of ecological analogies that is holistic by design. Recent analyses using this approach show how the tool provided and will continue to provide governmental agencies with the scientific basis for building eco-social resilience to climate warming into agricultural systems across the Mediterranean Basin and elsewhere.

A causa dei cambiamenti climatici valutare e gestire sistemi coltura-parassita nel Bacino del Mediterraneo sarà più difficile che altrove a livello globale. Il Bacino del Mediterraneo è infatti per molti versi un hot spot in termini di cambiamento globale, poiché in quest’area del pianeta i cambiamenti climatici attesi sono più intensi della media e minacciano una diversità biologica e culturale estremamente ricca ed intrecciata, oltre ad incrementare la vulnerabilità nei confronti delle invasioni biologiche. Di conseguenza per affrontare efficacemente i problemi causati da parassiti in questo hot spot sarà sempre più necessario un approccio olistico, tale da consentire un’analisi dettagliata di quelle complesse e spesso sfuggenti interazioni che sono alla base di ogni decisione sensata a livello di campo. Partendo da oltre trent’anni di progresso scientifico multidisciplinare ispirato a studi pionieristici effettuati presso l’Università della California, il progetto ENEA GlobalChangeBiology in collaborazione con CASAS Global sta sviluppando uno strumento interdisciplinare per descrivere in maniera meccanicistica (ossia descrivere processi mediante un modello), analizzare e gestire problemi agro-ecologici basandosi sul paradigma unificante che tutti gli organismi, esseri umani compresi, acquisiscono e allocano risorse mediante processi analoghi. Si tratta del paradigma delle analogie ecologiche che è intrinsecamente olistico. Recenti analisi sviluppate utilizzando questo paradigma mostrano come lo strumento messo a punto abbia fornito e continuerà a fornire alle agenzie governative la base scientifica necessaria per integrare la resilienza eco-sociale ai cambiamenti climatici in sistemi agricoli presenti nel Bacino del Mediterraneo e altrove.

Climate change and crop-pest dynamics in the Mediterranean Basin

Ponti, L.
;
Iannetta, M.
2016

Abstract

A causa dei cambiamenti climatici valutare e gestire sistemi coltura-parassita nel Bacino del Mediterraneo sarà più difficile che altrove a livello globale. Il Bacino del Mediterraneo è infatti per molti versi un hot spot in termini di cambiamento globale, poiché in quest’area del pianeta i cambiamenti climatici attesi sono più intensi della media e minacciano una diversità biologica e culturale estremamente ricca ed intrecciata, oltre ad incrementare la vulnerabilità nei confronti delle invasioni biologiche. Di conseguenza per affrontare efficacemente i problemi causati da parassiti in questo hot spot sarà sempre più necessario un approccio olistico, tale da consentire un’analisi dettagliata di quelle complesse e spesso sfuggenti interazioni che sono alla base di ogni decisione sensata a livello di campo. Partendo da oltre trent’anni di progresso scientifico multidisciplinare ispirato a studi pionieristici effettuati presso l’Università della California, il progetto ENEA GlobalChangeBiology in collaborazione con CASAS Global sta sviluppando uno strumento interdisciplinare per descrivere in maniera meccanicistica (ossia descrivere processi mediante un modello), analizzare e gestire problemi agro-ecologici basandosi sul paradigma unificante che tutti gli organismi, esseri umani compresi, acquisiscono e allocano risorse mediante processi analoghi. Si tratta del paradigma delle analogie ecologiche che è intrinsecamente olistico. Recenti analisi sviluppate utilizzando questo paradigma mostrano come lo strumento messo a punto abbia fornito e continuerà a fornire alle agenzie governative la base scientifica necessaria per integrare la resilienza eco-sociale ai cambiamenti climatici in sistemi agricoli presenti nel Bacino del Mediterraneo e altrove.
Climate change will make assessing and managing crop-pest systems in the Mediterranean Basin more difficult than elsewhere on the globe. The Basin is in many ways a hot spot of global change, as higher than average projected climate change threatens an extremely rich and intertwined biological and cultural diversity, and increases its vulnerability to biological invasions. As a consequence, pest problems in this hot spot will require a holistic approach to deconstruct the elusive complex interactions that are the underpinning basis for sound decision making at the field level. Building on 30+ years of multidisciplinary progress inspired by pioneering work at University of California, the ENEA GlobalChangeBiology project in collaboration with CASAS Global is developing an interdisciplinary tool to mechanistically describe (i.e., model), analyze and manage agro-ecological problems based on the unifying paradigm that all organisms including humans acquire and allocate resources by analogous processes – the paradigm of ecological analogies that is holistic by design. Recent analyses using this approach show how the tool provided and will continue to provide governmental agencies with the scientific basis for building eco-social resilience to climate warming into agricultural systems across the Mediterranean Basin and elsewhere.
Cambiamento globale
Insetti parasssiti delle colture
Specie invasive
Modelli di ecosistema
Modelli demografici con base fisiologica
Global change
Insect pests
Invasive species
Ecosystem modeling
Physiologically based demographic models
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RT-2016-27-ENEA.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 4.27 MB
Formato Adobe PDF
4.27 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/6755
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact