A partire dalle attività del PAR 2012-2014, presso i laboratori SIET di Piacenza, si sono svolte molteplici campagne sperimentali sulla sezione di prova HERO-2 a due tubi a baionetta paralleli allo scopo di valutare se un sistema di rimozione del calore composto da baionette possa essere impiegato nei nuovi reattori SMR e Gen-IV. Le campagne hanno permesso la creazione di un vasto database di dati per la validazione di codici termoidraulici di sistema. Nel tentativo di ridurre alcune incertezze rilevate delle precedenti campagne, nella terza annualità del PAR2015-2017 SIET ha provveduto a rieseguire alcuni test sia in circuito aperto che chiuso, implementando nuova strumentazione e migliorando le procedure. In questa annualità, l’oggetto dell’attività numerica ha riguardato l’analisi post-test dei dati sperimentali ottenuti sia in circuito aperto che in circuito chiuso con l’ausilio del codice termoidraulico di sistema RELAP5. L’obiettivo è la validazione del codice e delle opzioni di modellazione adottate per la simulazione del loop in circolazione naturale (scambio termico in piscina, portata, etc.), al variare del grado di riempimento del circuito e del livello di potenza fornita ai tubi. Sono integrate le analisi condotte da POLIMI che proseguono l’attività condotta nelle prime due annualità, con l’analisi di uno scenario incidentale di SGTR combinato con uno SBO di un sistema EHRS passivo applicato a un reattore iPWR-SMR da 160 MWe ipotizzato per il design di SMR sommerso Flexblue©.

Verifica e valutazione del modello RELAP5 di un sistema DHR basato su tubi a baionetta tramite analisi di post-test, e supporto allo sviluppo di un design concettuale per SMR di tipo PWR

Polidori, Massimiliano
2018-11-29

Abstract

A partire dalle attività del PAR 2012-2014, presso i laboratori SIET di Piacenza, si sono svolte molteplici campagne sperimentali sulla sezione di prova HERO-2 a due tubi a baionetta paralleli allo scopo di valutare se un sistema di rimozione del calore composto da baionette possa essere impiegato nei nuovi reattori SMR e Gen-IV. Le campagne hanno permesso la creazione di un vasto database di dati per la validazione di codici termoidraulici di sistema. Nel tentativo di ridurre alcune incertezze rilevate delle precedenti campagne, nella terza annualità del PAR2015-2017 SIET ha provveduto a rieseguire alcuni test sia in circuito aperto che chiuso, implementando nuova strumentazione e migliorando le procedure. In questa annualità, l’oggetto dell’attività numerica ha riguardato l’analisi post-test dei dati sperimentali ottenuti sia in circuito aperto che in circuito chiuso con l’ausilio del codice termoidraulico di sistema RELAP5. L’obiettivo è la validazione del codice e delle opzioni di modellazione adottate per la simulazione del loop in circolazione naturale (scambio termico in piscina, portata, etc.), al variare del grado di riempimento del circuito e del livello di potenza fornita ai tubi. Sono integrate le analisi condotte da POLIMI che proseguono l’attività condotta nelle prime due annualità, con l’analisi di uno scenario incidentale di SGTR combinato con uno SBO di un sistema EHRS passivo applicato a un reattore iPWR-SMR da 160 MWe ipotizzato per il design di SMR sommerso Flexblue©.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ADPFISS-LP1-112.pdf

accesso aperto

Licenza: Creative commons
Dimensione 8.02 MB
Formato Adobe PDF
8.02 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12079/8069
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact